Ecobonus 110: come funziona

Super Ecobonus o Superbonus casa

Gli interventi di riqualificazione energetica consentono di usufruire di una detrazione fiscale del 50%, 65% o addirittura del 110%.
Ecobonus e Superbonus (chiamato anche Ecobonus 110) hanno l’obiettivo comune di agevolare gli interventi di efficientamento energetico.

L'Ecobonus 110 è una misura d’incentivazione, introdotta dal Decreto Rilancio nel maggio 2020.
L'agevolazione fiscale prevede la possibilità di effettuare lavori a costo zero per tutti i cittadini e punta a rendere più efficienti e sicuri gli edifici e le abitazioni.

Il Superbonus eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022, per specifici interventi di isolamento termico, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale e riduzione del rischio sismico in condomini o abitazioni singole. Sono escluse dal superbonus le abitazioni di tipo signorile, le abitazioni in ville e i castelli (rientranti nelle categorie catastali A1 e A8 e A9). Per lavori condominiali o realizzati sulle parti comuni di edifici composti da più unità immobiliari distintamente accatastate (con unico proprietario o in comproprietà) sono previsti ulteriori sei mesi (fino al 31 dicembre 2022) se almeno il 60% dell’intervento complessivo viene realizzato entro il 30 giugno 2022.

Interventi e agevolazioni

Per poter godere del Superbonus è necessario effettuare almeno un intervento principale cosiddetto “trainante”. Gli interventi trainanti consistono nell’isolamento termico dell’involucro dell’edificio o nella sostituzione degli impianti termici:

  • Intervento di isolamento termico sugli involucri;
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale in condominio o nelle singole unità immobiliari e nelle villette a schiera;
  • Messa in sicurezza antisismica.

Gli interventi secondari chiamati invece “trainati” riguardano invece la sostituzione degli infissi, le schermature solari, l’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo nonchè impianti di domotica. Qui elencati:

  • Interventi di efficientamento energetico già agevolati con l’ecobonus tradizionale;
  • Installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica e di sistemi di accumulo integrati;
  • Realizzazione di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici.

L’insieme di queste attività (trainanti e trainati) deve portare al miglioramento minimo di due classi energetiche dell’edificio o dell’unità immobiliare. 

Oltre alle spese per la realizzazione degli interventi trainanti e trainati, rientrano nel Superbonus 110% anche le spese che riguardano:

  • Il rilascio del visto di conformità, delle attestazioni e delle asseverazioni;
  • L’acquisto dei materiali, la progettazione e le altre attività connesse agli interventi (perizie, sopralluoghi, spese preliminari);
  • La realizzazione degli interventi (installazione di ponteggi, tassa per l’occupazione di suolo pubblico, smaltimento dei materiali rimossi per l’esecuzione die lavori etc.)
Vimar Ecobonus Superbonus 110 Interventi Agevolazioni

Tipologie di impianto

View Gqo0B8Lgty

Smart

By Me Plus Gqnzozbeju

Domotico

Criteri

L'installazione di sistemi per il controllo della termoregolazione realizzati insieme ad un intervento trainante, permettono l’inclusione dei dispositivi di home and building automation.
Se opportunamente installati e configurati in un impianto comprendente gli altri dispositivi atti a realizzare le funzioni qui di seguito descritte, permettono:

  • La gestione automatica personalizzata a zona degli impianti di riscaldamento compreso il controllo da remoto attraverso canali multimediali;
  • Di mostrare attraverso canali multimediali i consumi energetici, mediante la fornitura periodica dei dati;
  • Di mostrare le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura di regolazione degli impianti e delle singole zone controllate;
  • L'accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli impianti e delle singole zone da remoto.

In particolare, la gestione automatica personalizzata a zona degli impianti di riscaldamento, realizzando la comunicazione tra regolatori e HBES/BACS, permette di qualificare il sistema di building automation come rispondente alla classe B della norma UNI EN 15232.

Per accedere alle detrazioni nel campo delle automazioni, i dispositivi devono: 

1

Mostrare i consumi energetici comprensiva della fornitura periodica dei dati.

Con i prodotti domotici By-me Plus si può gestire l’energia in modo più consapevole.
Tramite i video touch screen e grazie alla possibilità di visualizzare anche da remoto tramite  app si avrà sempre e puntualmente conoscenza del profilo energetico.

2

Mostrare le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura degli impianti.

Il termostato touch domotico si integra con il sistema domotico By-me Plus per la gestione di impianti a 2 o 4 tubi (riscaldamento/condizionamento) e zona neutra (solo in impianti a 4 tubi). 

3

Consentire l'accensione, lo spegnimento e la programmazione degli impianti da remoto.

Tramite la piattaforma View l'utente può creare scenari, all’attivazione dei quali vengono richiamate alcune condizioni prefissate. Il sistema permette inoltre di gestire delle funzioni automatizzate a un determinato orario o al verificarsi di determinate condizioni.

Smart home & building

Prodotti in abbinamento a uno o più interventi trainanti

Ai fini del Superbonus, rientrano negli articoli finanziabili anche i dispositivi a completamento dell'impianto come ad esempio cavo bus, scatole e placche, centralino QDSA.

View Wireless Gq8Yq1Rnpt

View wireless

Con gli interruttori smart puoi rendere la tua casa intelligente. Crea e gestisci automazioni per luci e tapparelle, controlla i consumi energetici e verifica lo stato dell'allarme, anche da remoto tramite smartphone.

By Me Plus Gq8Yq1Rhtm

By-me Plus

By-me Plus è il sistema di automazione connessa. Puoi gestire da un unico punto o da smartphone: luci, temperatura, diffusione sonora, automazione di tende e tapparelle, irrigazione, gestione energetica e termoregolazione multizona. 

Knx Gq8Yrt9Spi

KNX

Domotica sviluppata su standard KNX. La soluzione ideale per l'impianto elettrico che aumenta il comfort ed assicura più sicurezza e meno costi per l'energia. I prodotti certificati KNX dialogano con sistemi/prodotti di terze parti.

Netsafe Gq90Wlskfh

Netsafe

Per comunicare, trasferire e condividere dati, immagini e video di qualunque dimensione occorrono connessioni sicure e veloci. Con il sistema di cablaggio in fibra ottica e rame si collegano tutti gli ambienti.

Come ottenere l'Ecobonus 110

La verifica dei requisiti per richiedere l’agevolazione al 110% deve essere realizzata da un tecnico, con la garanzia che gli interventi portino al miglioramento minimo di almeno due classi energetiche.

Il beneficiario potrà poi scegliere l’impresa per svolgere i lavori, procedendo in due modalità:

  • Sostenere direttamente le spese e ottenere così la detrazione al 110%;
  • Esercitare l’opzione dello sconto fino a un massimo del 100% dell’importo della fattura, richiedendo anche il visto di conformità a uno dei soggetti incaricati al rilascio (es. commercialista, CAF);
  • Cessione del credito ad altri soggetti.

È da ricordare che per ottenere la certificazione di miglioramento energetico, il tecnico dovrà compilare le due attestazioni di prestazione energetica (APE), sia prima che dopo l’esecuzione dei lavori, da allegare all’asseverazione. L’asseverazione deve certificare la corretta esecuzione dei lavori, il rispetto dei requisiti tecnici, dei massimali di spesa e la congruità dei costi. (Per il Super Sismabonus è invece necessario che la verifica della congruità delle spese sia asseverata dai professionisti incaricati della progettazione strutturale e del collaudo statico).

Grazie all’opzione dello sconto in fattura, il cittadino potrà eseguire i lavori gratuitamente, senza alcun esborso monetario, cedendo il credito d’imposta all’impresa. In questo caso, l’impresa otterrà un credito d’imposta pari al 110% dell’ammontare dello sconto applicato, che potrà usare in compensazione o cedere ulteriormente ad altri soggetti. Godere del Superbonus richiede quindi il rispetto di alcuni adempimenti.

La maggior parte di questi erano già presenti nell’eco e nel sismabonus ordinari, mentre i nuovi passaggi garantiscono la correttezza degli interventi effettuati

Vimar Ecobonus Superbonus 110 Come Ottenerlo

Cosa serve per usufruire del Superbonus

Per usufruire del superbonus per gli interventi di efficientamento energetico, il contribuente deve acquisire:

  • L’Attestato di Prestazione Energetica (APE) prima e post intervento;
  • L’asseverazione di un tecnico abilitato attestante lo stato legittimo dell’immobile;
  • L’asseverazione di un tecnico abilitato, che attesti la rispondenza dell’intervento al DM Requisiti tecnici e la corrispondente congruità delle spese;
  • Uno o più preventivi.

È inoltre indispensabile pagare le spese con bonifico bancario o postale (indicando la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione, il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a favore del quale è effettuato il bonifico) nonché inviare le asseverazioni e l’APE all’ENEA.

Vimar Ecobonus Superbonus 110 Cosa Serve