Idea al Boscolo Hotel Exedra

Nell'ottocento era un palazzo residenziale, oggi è diventato un grande albergo, un cinque stelle lusso.

Il recupero e una nuova sintesi di lussuosità ed eleganza sono merito di Boscolo Hotels, che tra il 1998 ed il 2000, realizza un accordo con l’assessorato ai Progetti Speciali del Comune di Roma, che rende possibile al tempo stesso la realizzazione dell’hotel, il riordino dell’area esterna e l’attuazione delle opere di urbanizzazione.

Papiri e Tihany

i lavori sono stati firmati dall’architetto Maurizio Papiri, già progettista del Ritz di Madrid e del Beau Rivage di Nizza, mentre gli spazi dedicati alla ristorazione sono stati ideati da Adam Tihany (le Cirque 2000 a New York e il King David a Gerusalemme sono suoi).
Le 239 camere e suite mostrano una cura d’altri tempi e fanno dell’Exedra uno dei più grandi alberghi di lusso della capitale e un punto di riferimento prezioso: un luogo senza tempo dove riposarsi, lavorare, incontrarsi, ma anche dove ammirare Roma, respirare la sua storia e vivere le atmosfere della Dolce vita felliniana.

L'impianto elettrico

Stefano Gentili dell’ELBO Impianti srl che ha realizzato il lavoro esordisce ricordando la “lunga esperienza con Vimar, in particolare con la serie Idea che installo da anni: non posso proprio lamentarmi, perchè c’è una costanza qualitativa indubbia che aiuta nel lavoro di cantiere. Sono stato io a proporre Idea, che peraltro la proprietà ha scelto anche per altri alberghi del gruppo.

All’Exedra gli architetti hanno puntato sugli apparecchi di colore bianco, che ben si sposano con le tonalità calde delle pareti e dell’arredo e placche in metallo pressofuso cromo nero per tutti gli ambienti, eccetto i corridoi, per i quali è stata scelta la placca oro.

L’impianto si può definire tecnicamente tradizionale, ma è ricco di funzioni che offrono i più moderni servizi al cliente nel massimo confort: prestazioni sono abbinate a semplicità ed affidabilità, senza ricorso a soluzioni troppo sofisticate, che non rientrano nei bisogni della clientela internazionale di un grande albergo, desiderosa soprattutto di trovarsi a proprio agio."
 

Pubblicato il