Radioclima: sereno teleprogrammabile

Implementati nuovi articoli relativi ad impianti con cronotermostati Radioclima.
La novità sta nell’aver realizzato un modulo trasmettitore bidirezionale in radiofrequenza, che non viene affiancato al cronotermostato, alterandone il design, ma è contenuto nella base del cronotermostato stesso.

Così lo stesso cronotermostato incorpora in modo impercettibile nuove funzionalità.

Accanto alla base standard, con funzione di scatola di fondo, fornita di serie a corredo del cronotermostato, è stata realizzata una base alternativa (art. 01930), fornita separatamente, dotata di proprie batterie: al suo interno alloggia una scheda elettronica miniaturizzata che, interfacciata con il cronotermostato, consente la trasmissione via radio bidirezionale sia con un attuatore posto nel locale caldaia sia con un comunicatorore telefonico per il comando e monitoraggio a distanza delle principali modalità di funzionamento del cronotermostato.

Il tutto si realizza montando una base radio al posto di quella di serie fornita con il cronotermostato.

Con questa base radio bidirezionale il cronotermostato diventa quindi il cuore di una sistema clima che può essere gestito in modo tradizionale agendo direttamente sui comandi o a distanza impartendo istruzioni via radio.
La comunicazione è bidirezionale sia verso l’utente che verso il dispositivo (di riscaldamento e/o condizionamento) controllato dal cronotermostato.

Pubblicato il