Rilevatore di presenza

Sensori radar a soffitto e da incasso programmabili via Bluetooth

Dispositivi connessi dai contenuti tecnologici innovativi: sono i nuovi sensori IoT con tecnologia radar Ultra Wide Band, grazie alla quale è possibile, misurando con estrema precisione i micromovimenti del corpo (perfino il respiro di una persona immobile) rilevare la presenza di una persona all'interno di un ambiente.  I vantaggi sono molteplici, sia estetici che funzionali.

L’utilità di questi dispositivi è duplice: in una struttura ricettiva, ad esempio, sarà possibile attivare la luce o in generale l’energia nella camera semplicemente rilevando la presenza dell’ospite. Dunque nessuna card da inserire all’ingresso o da togliere all’uscita: il sensore disattiverà o attiverà tutto automaticamente e sarà possibile anche associare azioni più ampie come ad esempio la sanificazione degli ambienti o la chiusura di tende e tapparelle quando non sarà rilevata la presenza di persone in camera.

Due le versioni disponibili: a soffitto e da incasso per le serie civili Eikon, Arké, Plana, Idea e soprattutto la nuova serie civile Linea

Rilevatore presenza da incasso 1 modulo

Rilevatore presenza da incasso 1 modulo

Il design è completamente piatto, senza lente, per una perfetta pulizia estetica con totale coordinamento con i dispositivi della serie civile da abbinare.

Rilevatore presenza da controsoffitto

Rilevatore presenza da controsoffitto

Il design è sempre piatto, con un opalino semitrasparente all'interno di una ghiera bianca, che garantisce un ottimo accostamento in tutti gli ambienti. Inoltre, è possibile utilizzare l'apposito adattatore per installazioni su soffitti in muratura.

Entrambi i sensori sono programmabili via Bluetooth con app View Wireless: distanza di rilevamento, tempo di chiusura del relè (a stato solido quindi silenzioso), comportamento e colore del led RGB integrato, parametrizzazione dell'ingresso filare, sono alcuni dei parametri impostabili.  

La versione a soffitto dispone inoltre di una funzione innovativa appositamente pensata per applicazioni di Assisted Living: in caso di caduta accidentale nel campo di rilevamento, è possibile inviare una notifica di allerta sullo smartphone di una persona che sia in grado di prestare assistenza ed eventualmente attivare una telecamera per verificare l'accaduto.     

I sensori possono anche essere interfacciati direttamente con i sistemi domotici By-me Plus o KNX tramite interfacce a contatti permettendo la realizzazione di applicazioni evolute.

Pubblicato il