Che cos'è la domotica

La domotica è quella disciplina che si occupa dello studio delle tecnologie volte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli edifici.

Ma non solo. La domotica consente di ottenere un notevole incremento delle prestazioni e delle possibilità offerte dai diversi impianti presenti nell'abitazione, ottimizzando i consumi e permettendo l'integrazione di diverse funzioni quali controllocomfortsicurezzarisparmio energetico e comunicazione.

A differenza di un impianto tradizionale, dove le funzioni si attivano tramite normali comandi (interruttori, regolatori etc.) incapaci di interagire tra loro e che quindi non possono essere governati da un unico punto di supervisione e programmazione, il sistema domotico consente di realizzare, sia in ambito residenziale che terziario, la gestione coordinata di tutti i dispositivi.

Le potenzialità dunque sono moltissime e gli ambiti di applicazione della domotica posso estendersi a diversi settori ed ambiti. Nuove tecnologie vengono sempre più spesso adottate in edifici commerciali nonché in ambienti di lavoro come studi specializzati e cliniche.

Deve la sua massima espressione in aiuto a disabili ed anziani. La domotica assistenziale è infatti cresciuta notevolmente negli ultimi anni, poiché grazie alle automazioni personalizzabili aiuta il disabile o l'anziano ad eseguire autonomamente azioni anche complesse.

Vimar_Domotica_Cos_E_La_Domotica

La casa intelligente

Utilizziamo oggi il termine casa intelligente o smart home per indicare un ambiente tecnologicamente avanzato, che tramite la gestione di dispositivi domotici interconnessi, è in grado di offrire benefici e facilitazioni all'utente.

I vantaggi del vivere in una casa intelligente vanno ben oltre quelli di un impianto tradizionale: accensione delle luci, apertura di porte e tapparelle, gestione della climatizzazione, sistemi di comunicazione e sistemi di sicurezza dialogano all'interno o verso l'esterno, anche da remoto attraverso smartphone, tablet o pc. Una sinergia in grado di aumentare comfort, risparmio energetico, sicurezza e connettività con le reti di comunicazione.

Davvero ampio è il ventaglio di soluzioni offerte, con l'enorme vantaggio che queste possono essere incrementate nel tempo per assecondare le esigenze in continuo divenire. Un impianto domotico infatti può essere realizzato inizialmente con funzioni minime per poi aggiungerne di nuove, in base alle sopravvenute necessità. La predisposizione dell'impianto è fondamentale per non dover intervenire con ulteriori opere murarie. Nonostante tutto è comunque possibile integrare nuove funzioni tramite il wi-fi (come i prodotti IoT che utilizzano il collegamento alla rete) o la radiofrequenza. 

Building automation: la domotica nel terziario

L'utilizzo della domotica, oltre che in ambito residenziale, può essere esteso anche al terziario. In questo caso si parla di building automation o "automazione degli edifici". Ciò significa dare vita ad edifici intelligenti ed ambienti di lavoro dove, oltre agli impianti tradizionali di illuminazione, riscaldamento e sicurezza, anche le reti informatiche e di comunicazione sono integrate in un unico sistema. Software di gestione dedicati contribuiscono al controllo centralizzato ed efficiente di tutte le funzioni, sia che si tratti di strutture commerciali, ricettive (grandi alberghi, hotel, villaggi turistici, bed and breakfast) o sanitarie.

Dall’illuminazione al controllo degli accessi, dalla supervisione dei consumi al dialogo con altri dispositivi già presenti: tutto può essere gestito attraverso un unico sistema che permette di programmare e coordinare le automazioni presenti nell’edificio sia esso un ufficio, un albergo, un negozio o una palestra.

L’integrazione degli impianti presenti è totale e questo consente di ottenere vantaggi concreti, evitando inutili sprechi e aumentando il benessere. Il clima è controllabile centralmente e si può attivare o disattivare in base alla presenza di persone o dell’apertura o meno di una finestra. La sicurezza è garantita da lettori di card a transponder che consentono l’accesso a determinate aree o ambienti solo alle persone autorizzate e dal sistema di videosorveglianza, in grado di vigilare sull’intera struttura.